Una partita a Marco Polo

I giochi di società sono un ottimo modo per trascorrere del tempo in famiglia o tra amici, una serata che si stava trasformando in monotona la si può far diventare una bella avventura.

 A quanti piace viaggiare? sicuramente la risposta sarà affermativa, ma non tutti ne hanno sempre la possibilità cosi la fantasia ispirato da un bel gioco da tavolo può aiutare.

 Parliamo oggi del gioco di società: “Sulle orme di Marco Polo”, inventato da Simone Luciani e Daniele Tascini già in vendita da Marzo dell’anno scorso in Germania in quanto classificato come uno dei giochi più interessanti degli ultimi anni, in Italia il nome del gioco prenderà quello dell’esploratore Marco Polo e verrà distribuito a breve sul mercato.

 Si tratta di un classico gioco gestionale basato su di una combinazione di dati il cui scopo è raggiungere il maggior numero di punti nei cinque round che si affrontano. Il numero di giocatori varia da due a quattro e dura per un massimo di novanta minuti.

 L’emozione di coloro che fanno una partita è quello di ripercorrere le tappe dell’esploratore veneziano assieme ad altri personaggi storici che devono industriarsi per reperire risorse ed informazioni per poter poter continuare il viaggio in sicurezza e raggiungere l’obiettivo.

Ma chi era Marco Polo? Era un ambasciatore, scrittore, viaggiatore e mercante italiano, fu lui che percorse la via della seta assieme allo zio Matteo e al padre Niccolò giungendo in Cina. Le descrizioni del viaggio furono fatte in francese e raccolte nel volume Devisiment du Monde che successivamente divenne noto sotto il nome del Milione. Il motivo del perché il gioco si è ispirato a questo personaggio storico è dipendente dal fatto che è il più grande esploratore di tutti i tempi. Le descrizioni del libro il Milione sul viaggio alla scoperta dell’Asia hanno ispirato Cristoforo Colombo per il suo di viaggio esplorativo.

Non ci resta che provare a sfidarci in un’affascinante partita a Marco Polo ripercorrendo la via della seta tutti assieme!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.