Le tendenze dell’abbigliamento per l’estate 2011

L’estate sta per arrivare e come se sempre parte il toto scommessa su le tendenze che prenderanno piede nel settore dell’abbigliamento femminile.
Stando a quanto si è visto in passerella in questi giorni, pare che per la prossima estate a trionfare saranno le nuance e le stampe floreali, di qualsiasi forma e dimensione.
Maxi, microscopici, stilizzati, ricamati, scegliete voi la stampa floreale che preferite, basta che la vostra estate sia all’insegna della fantasia.
Ma cosa si è visto in passerella in questi giorni?
Beccaria ha proposto un abito mono-spalla, largo e lungo e dal fondo rosa antico sul quale fanno capolino piccoli fiori di colore viola, giallo, bianco e rosa, mentre Chanel ha deciso di optare per un abito corto, intarsiato di fiori piccoli che, man mano che si scende verso la parte inferiore del vestito, diventano sempre più grandi, e da abbinare con una giacca senza bottoni a tre quarti e con balze in pendant con guanti e stivali. Outfit in stile campagnolo per D&G che in passerella ha fatto sfilare abiti con cinte in corda e stampe quadrettate per tutti gli accessori, spaziando da vestiti corti a balze, ad abiti più lunghi, entrambi comunque tempestati di fiori che si accendono su uno sfondo monocromatico. Punta sull’allegria Dior, proponendo abiti azzurri sui quali spiccano motivi floreali in arancio, mentre per Prada i fiori diventano verde acqua, ma anche viola e arancioni. Stella MacCartney si distingue per la scelta naturalistica e pone al centro delle sue creazioni i fiori della zagara di Sicilia che si alternano ad agrumi, Miu Miu predilige i fiori stilizzati mentre Louis Vitton adatta il motivo floreale a capi dai tagli e dalle forme differenti.Insomma tanti capi di abbigliamento femminile davvero da provare!
Altri articoli: http://www.area-press.eu/ap_notizie/31051-Tempo_d%92estate_voglia_di_costumi.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.