Detrazioni fiscali 2019, una piacevole conferma

Le detrazioni fiscali 2019 ci saranno nella nuova Legge di Bilancio. Il testo, infatti, proroga tutti i bonus sulla ristrutturazione edilizia attualmente presenti fino alla fine di questo nuovo anno.  

Tante, e attese, conferme ma anche novità importanti per il 2019. Chi farà, o ha fatto, lavori di ristrutturazione, di miglioramento ecologico o di prevenzione sismica potrà ancora godere delle già presenti agevolazioni.  

BONUS CASA 2019: TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE

La Legge di Bilancio ha confermato nel suo testo i bonus casa 2019. Sono state dunque prorogate le detrazioni fiscali che si temeva potessero essere tolte.

Ecobonus ma non solo, tutte le conferme

Buone notizie quindi, a cominciare dall’ecobonus, che sarà presente anche nel 2019. La detrazione prevista a riguardo è del 65% IRPEF o IRES, ed è spalmabile in dieci anni con rate a tasso fisso.

Saranno ancora presenti, inoltre, gli altri bonus quali:

  • Bonus ristrutturazione: detrazione del 50% IRPEF con un tetto di spesa massimo di 96mila euro per immobili a uso abitativo. Questo bonus sarà previsto anche per la realizzazione di nuovi box
  • Bonus mobili: 65% di detrazione per interventi come la coibentazione e del 50% per l’acquisto di mobili o arredi, quali letti o armadi ed elettrodomestici, sempre, però, in ottica di ristrutturazione   
  • Bonus verde: detrazione del 36% sulle spese effettuate per chi farà interventi di ristrutturazione delle proprie aree verdi, valida per case indipendenti e condomini  

SISMA BONUS 2019: MIGLIORATE LE AGEVOLAZIONI

In un’ottica di prevenzione è stato inserito il sisma bonus. Con questa introduzione sarà possibile effettuare degli interventi di diagnosi sismica con detrazione del 100%.

Questo è interessante perché, a oggi, la possibilità di detrazione è prevista solo per interventi di miglioramento sismico e non, come sarà dal 2019, di diagnosi preventiva.     
Per ulteriori approfondimenti sulle detrazioni fiscali 2019 leggi questo articolo su Desivero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.