Come pulire le posate in argento ossidato, ingiallito, annerito

come pulire le posate in argento

Le posate in argento rappresentano un accessorio davvero prezioso in una cucina ed in una casa, ed è anche per questo che spesso non vengono utilizzate se non in occasioni particolarmente speciali.

C’è da dire però che non utilizzarle non significa venir meno al rischio che l’argento vada ad ingiallirsi o peggio, si ossidi col passare del tempo. Pertanto, per evitare ciò e soprattutto per non buttare via le proprie posate così tanto di valore, ecco come pulire le posate in argento ingiallito o ossidato. Ecco i consigli di chi si occupa di vendita cornici argento e posate.

1. Usate il dentifricio

Il dentifricio è composto da una serie di sostanze e materiali in grado di far venir via il lato giallo dall’argento. Tra l’altro si tratta anche di un prodotto facilmente reperibile in quanto lo usiamo praticamente tutti in casa. Per usare questo metodo, dovete solo prendere il detrificio e applicarlo sulla posata in questione. Dopo basterà semplicemente strofinare il tutto con un panno umido. Nel caso in cui ci dovessero essere dei solchi o delle fessure particolarmente difficili da pulire col prodotto, potete anche servirvi dello stesso spazzolino, in modo da raggiungere ogni angolo con le sue setole.

2. Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è un altro valido alleato per quanto concerne le pulizie di casa, anche in argento. Non a caso viene usato spesso per disinfettare, pulire, eliminare i cattivi odori e così via. Per provarlo su forchette e coltelli, dovete prendere un po’ di polvere di bicarbonato e farlo sciogliere in una bacinella di acqua. Successivamente immergete le posate e lasciate agire. Volendo potete anche strofinare tutto con un panno.

La cosa più importante è prestare attenzione che il bicarbonato si sciolga ben bene prima di procedere al lavaggio delle posate per evitare che i grumi graffino la loro superficie.

3. Aceto

Anche l’aceto può essere un ottimo aiuto per le posate sporche ma soprattutto annerite. Anche in questo caso, il procedimento è super facile e alla portata di tutti: dovete solo prendere una bacine d’acqua e versarvi un po’ di aceto al suo interno. Dopo aver fatto ciò non vi resterà altro che immergere il tutto e lasciare agire per un’ora ma anche più.

Dopo aver lasciato trascorrere un po’ di tempo, noterete non solo posate più pulite ma con un argento davvero splendente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.