Come diventare avvocato penalista: guida passo passo

come diventare avvocato penalista

Vi piacerebbe diventare il miglior avvocato penalista di Roma ma non sapete bene come fare? Il mestiere del legaleè senza dubbio difficoltoso ma stimolante, in particolar modo per chi detiene un forte senso di giustizia ed un’inclinazione all’aiuto degli altri. Ebbene, partiamo subito da un presupposto: diventare avvocato richiede tempo ed un percorso alquanto lungo. Ma ce la si può fare.
Se desiderate saperne di più, non vi resta che leggere questa guida su come diventare un avvocato penalista di successo.

Laurea in Giurisprudenza

Per diventare avvocato penalista, tutto passa dalla laurea in Giurisprudenza, comune a tutti, anche a chi vuole essere un civilista. Il ciclo di studi dura 5 anni e il test d’ammissione è ad accesso libero. Durante gli anni di università approfondirete tutte le discipline attinenti ad ogni branca del diritto, a prescindere dalla materia in cui volete specializzarvi.

Pratica forense

Dopo aver conseguito la laurea, arriva il momento della pratica forense, una sorta di tirocinio in uno studio legale dove applicare in modo diretto tutto ciò che si è appreso. In questo caso, si parte con la scelta dell’avvocato dominus, il legale che dovrà accompagnarvi durante tutto il percorso. Questo dovrà essere iscritto all’Albo degli Avvocati da almeno 5 anni per potervi regolarmente accettare. Durante la pratica forense dovrete assistere ad almeno 20 udienze e redarre 6 atti. Dopo i 18 mesi di durata del periodo di pratica, dovete buttar giù una relazione dove trattare e descrivere tutte le udienze in cui avete partecipato ed un eventuale vostro punto di vista.

Esame di Stato

Arriva il momento dell’Esame di Stato per diventare a tutti gli effetti avvocato. La prova è abbastanza complessa e si svolge in due manche: una scritta ed una orale. La votazione da raggiungere allo scritto dovrà essere 90; dopodiché si passerà all’orale che verterà sulla discussione delle 6 materie prescelte durante l’iscrizione all’esame. È bene premettere che superare l’Esame di Stato può non essere semplice o fattibile al primo colpo: per questo vi consigliamo di impegnarvi al massimo e non demoralizzarvi se non dovesse andare bene al primo tentativo.
Superato l’Esame, poi, avverrà il fatidico giuramento e successivamente l’iscrizione all’Albo degli Avvocati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.