“Clima: il tempo cambia. È tempo di cambiare”: il discorso di Maria Elisabetta Alberti Casellati

Maria Elisabetta Alberti Casellati ha aperto i lavori del convegno “Clima: il tempo cambia. È tempo di cambiare”, organizzato a Palazzo Madama lo scorso 18 aprile: nel suo discorso, il Presidente del Senato ha auspicato l’impegno di tutti nell’affrontare la sfida contro il climate change, sottolineando il valore della prevenzione.

Maria Elisabetta Alberti Casellati, Presidente del Senato

Maria Elisabetta Alberti Casellati: i giovani determinanti nella sfida contro il cambiamento climatico

“L’Italia è un Paese bellissimo, il Paese che amiamo, ma è anche terribilmente fragile. Dobbiamo necessariamente voltare pagina, uscire dall’emergenza continua e tornare ad investire in prevenzione, recupero, manutenzioni, ristrutturazioni, riuso”: lo ha ricordato il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, aprendo i lavori del convegno sui cambiamenti climatici ospitato a Palazzo Madama lo scorso 18 aprile. “Un momento di vera riflessione e di autentico approfondimento” lo ha definito il Presidente ringraziando tutti i relatori e in particolare la giovane attivista svedese Greta Thunberg, “che ha percorso migliaia di chilometri per essere oggi qui con noi”. “Senza di te, senza il tuo coraggio, senza il tuo esempio, la strada per portare i temi ambientali al centro del dibattito politico internazionale sarebbe stata più difficile, più tortuosa” ha detto Maria Elisabetta Alberti Casellati, sottolineando come per affrontare la sfida globale in atto “i giovani, i tanti giovani che in tutto il mondo sono scesi in piazza per difendere il pianeta, il loro futuro, il futuro di tutti noi, costituiscano una grande speranza e una bellissima realtà”.

Maria Elisabetta Alberti Casellati: ognuno deve fare la sua parte nel fronteggiare il climate change

“Pur in una logica mondiale, ogni Stato è chiamato a fare la sua parte” ha detto il Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati nel suo intervento al convegno sul climate change: “Sia nei contesti internazionalipenso agli obiettivi dell’Agenda 2030sia nell’attivazione di politiche domestiche che ne favoriscano il conseguimento”. In merito, il Presidente del Senato ha ricordato il proprio impegno nel sensibilizzare il Parlamento sul fenomeno del dissesto idrogeologico in Italia, ricordando una “personale propostagià più volte sollecitatadi istituire una commissione bicamerale d’inchiesta sul dissesto idrogeologico, per mappare le aree del Paese a rischio e mettere a punto una normativa in grado di supportare la rinascita dei territori colpiti da disastri e calamità naturali”. Nell’elencare poi “alcune buone prassi” messe già in campo dal Senato (adesione al progetto “plastic free”, utilizzo di auto elettriche, installazione di lampade a basso consumo e digitalizzazione dei servizi legislativi), Maria Elisabetta Alberti Casellati ha annunciato due ulteriori iniziative: “biciclette elettriche a disposizione dei senatori e degli uffici di Palazzo Madama” e la nascita di “un premio riservato alle scuole superiori che realizzeranno i migliori progetti legati all’ambiente e alla salvaguardia del territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.