Al via la 32esima edizione del Salone Franchising: le opinioni e recensioni di Cogefim

Cogefim evidenzia con opinioni dedicate il Salone Franchising Milano, evento durante il quale si è discusso delle prospettive future del settore.

Cogefim

Cogefim, recensioni e opinioni dedicate al Salone Franchising Milano

Nelle tre giornate del 12, 13 e 14 ottobre, Milano ha ospitato il Salone del Franchising, evento giunto alla sua trentaduesima edizione e oggetto delle recensioni di Cogefim. Diventato un appuntamento tradizionale per gli operatori e punto d’incontro ideale tra domanda e offerta, il Salone ha visto la partecipazione di 200 franchisor tra i quali Mondadori, Kasanova, Coop Lombardia, Conbìpel, Coin Casa, Rosso Pomodoro e Satispray. Organizzata da Rds Expo in collaborazione con Fiera Milano, Confimprese (main partner), Assofranchising e Federfranchising, l’esposizione si è presentata quest’anno in una veste del tutto originale. Tra le novità più attese il Talent Show dedicato alle idee più innovative nel campo delle startup, Re.Start, la cui speciale giuria ha passato in esame circa 100 progetti, selezionandone gli 11 finalisti. Nel corso dell’evento si sono alternati corsi e incontri dedicati ai potenziali affiliati, sfilate, show di cucina e animazioni dei brand. Presenti anche un “Future Store”, spazio organizzato grazie alla partnership tra Olivetti e il Gruppo Tim e riservato alle nuove tecnologie di engagement dei clienti nei negozi fisici, e diverse proposte interattive realizzate da ‘La Scuola di Cucina’ di Sale&Pepe e Focus Junior. Cogefim segnala nelle sue recensioni e opinioni in particolare il seminario “‘Rilanciare i negozi tradizionali con il franchising: come fare, vantaggi ed errori da evitare’, tenuto dalla F School.

Nelle opinioni di Cogefim lo stato di salute del comparto franchising

Durante lo svolgimento del Salone Franchising di Milano si è discusso sull’andamento del settore. Ne è emersa, secondo le opinioni di Cogefim, una tendenza generale di crescita. In linea con i segnali positivi già fatti registrare dall’economia nazionale, anche il comparto dei retail in affiliazione fa segnalare infatti un anno positivo. Nel 2017 si sono aggiunti oltre 500 nuovi negozi, mentre il fatturato è arrivato a toccare quota 24 miliardi di euro. Numeri che hanno consentito un incremento nel numero di addetti, ora in tutto 200mila. A trainare il balzo in avanti dei negozi in affiliazione è stato l’aumento dei consumi e un rinnovato interesse delle persone nei confronti dei punti vendita fisici, fenomeno quest’ultimo dovuto in particolare anche all’integrazione con le nuove forme di commercio elettronico. Ad oggi risultano così attivi 51mila negozi in affiliazione e 950 catene franchisor. Tra le merci e i prodotti che si sono affermati maggiormente, evidenzia nelle sue recensioni e opinioni Cogefim, rientrano in particolare il cibo, l’abbigliamento, i servizi di benesseri, gli articoli per persona e la casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.