3 errori che non puoi fare se hai deciso di smettere di fumare

smettere di fumare

Dire addio al tabagismo è difficilissimo, soprattutto se si cercano metodi su come smettere di fumare da soli e senza un supporto psicologico. Tuttavia, ce la si può fare, sempre chiedendo aiuto a tutto il nostro impegno ed alla nostra forza di volontà. I primi giorni, si sa, fanno paura un po’ tutti: bisogna cercare nuove abitudini, trovare qualcosa che impegni la propria mente e soprattutto bisogna evitare di cedere a tutte le tentazioni che in modo evitabile si possono incontrare per strada.
Ecco, per questa ragione abbiamo deciso di corrervi aiuto definendo quali sono gli errori assolutamente da non fare per riuscire a smettere di fumare e a sentirvi decisamente meglio. Volete sapere quali sono? Allora non vi resta che continuare a leggere.

1. Non sforzatevi di non pensare alla sigaretta

Molto spesso, quando si smette da poco tempo di fumare, si passano i giorno a cercare di fare il possibile per non pensare al fumo. Ebbene, è una battaglia praticamente persa in partenza. Smettere di pensare alla sigaretta è difficile, per questo vi consiglio di evitare di cercare a tutti i costi di scacciarne il pensiero dalla mente. Semmai, provate a cambiare prospettiva. Cercate di pensare alla sigaretta come di un qualcosa di cui non avete più bisogno. Pensatela in modo scostante e da lontano. Così facendo sarà più semplice evitare di scervellarsi per non pensare al fumo.

2. Non sostituite la sigaretta con il cibo

Uno degli errori che più commettono i novelli ex fumatori è quello di sostituire la sigaretta con il cibo. Si mangiano, ad esempio, molti zuccheri poiché come la sigaretta permettono di rilassarsi e sentirsi meglio. Ebbene, evitate di farlo. Mangiare tanto e male potrebbe portarvi a prendere peso, senza che neanche ve ne accorgiate. Semmai, fate sport. Ogni qualvolta avete esigenza di fumare, uscite all’aria aperta, muovetevi e fate qualsiasi attività fisica preferite. In questo modo, vi distrarrete comunque ma in modo sano.

3. Non entrate nel panico ma vedete il lato positivo

Avete smesso di fumare da poco e vi sentite spenti e poco sereni? È normale, soprattutto quando si dice addio ad una dipendenza che ci ha fatto “sentire bene” per molto tempo. Questo sentimento, però, dovrà scomparire. Cercate di pensare positivo e di evitare di farvi prendere dal panico per la paura di sentirvi male o provare crisi d’astinenza da nicotina. Pensate positivo: d’altronde state per iniziare una nuova vita finalmente lontani dal pericolo delle sigaretta. Una vita libera, su cui avrete il pieno controllo. Ecco, tenetelo sempre a mente: in questo modo riuscirete a migliorare anche l’umore e non solo la vostra salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.